Il partner ideale
per la Gestione delle Entrate

Lavoriamo per dare risposte puntuali alle esigenze degli Enti e dei Cittadini, garantendo la massima Trasparenza e Tempestività nell’azione.

Al servizio degli Enti Locali

MEG Tributi S.p.A. nasce dall’esperienza di un pool multidisciplinare di professionisti per offrire servizi di qualità all’Ente Locale al fine di raggiungere la massima efficienza ed efficacia nella gestione delle entrate di propria competenza.

Cosa Facciamo

MEG Tributi S.p.A. offre agli Enti Locali un servizio a 360° per la gestione di tutto il ciclo di vita del Tributo: dalla fase volontaria all’accertamento dell’evasione, fino alla riscossione coattiva e alla gestione dell’eventuale contenzioso.

Attività di Supporto o Affidamento in Concessione

MEG Tributi S.p.A. affianca l’Ente con attività di supporto nel caso di gestione diretta o gestendo in completo outsourcing le entrate in concessione.

Trasparenza e Tempestività

Si può decidere di gestire internamente il servizio facendosi affiancare nella predisposizione di tutti gli atti o delegare in toto la gestione e la riscossione senza gravare sulle risorse dell’Ente.

Gestione Completa del Ciclo di Vita delle Entrate

Il know-how consolidato del pool multidisciplinare di professionisti operanti in MEG Tributi S.p.A. affianca l’Ente in ciascuna fase del ciclo di vita della Entrata:

Gestione Ordinaria

Il servizio comprende tutte le attività di supporto legate alla gestione ordinaria IMU.

Leggi i dettagli

Recupero Evasione

Il Recupero dell'Evasione rappresenta una fase di fondamentale importanza nella gestione delle Entrate, siano esse di natura Tributaria che Patrimoniale.

Leggi i dettagli

Riscossione Coattiva

Un servizio completo per ciò che concerne tutte le attività per realizzare la gestione della riscossione coattiva.

Leggi i dettagli

Il Software per la Riscossione Coattiva

Flessibile e semplice da utilizzare per gestire le pratiche nella loro “evoluzione” sotto il controllo completo da parte dell’Ente.

Leggi i dettagli

Servizi e Soluzioni

Servizi dedicati per per gestire al meglio ciascuna entrata ed affiancare l'Ente per offrire servizi di qualità a Cittadini ed Imprese.

Gestione IMU

Il servizio comprende tutte le attività legate alla gestione della fase volontaria di IMU.

Gestione TARI

Il servizio comprende tutte le attività legate alla gestione della fase volontaria della TARI.

Canone Unico Patrimoniale

Il servizio comprende tutte le attività necessarie per implementare la fase ordinaria e quella accertativa delle entrate.

Violazioni CdS

Le attività saranno svolte con il software già in dotazione all'Ente ovvero con Software che potrà essere fornito dalla Società.

Supporto Contenzioso

Assistenza e Consulenza Legale per tutte le fasi del tributo, con professionisti esperti in materia tributaria; fasi propedeutiche alla gestione del contenzioso.

Normativa

L. 160/2019

Con la finanziaria 2020 sono state introdotte molte novità.

In particolare il cosiddetto Accertamento Esecutivo che costituisce di per se già titolo esecutivo per le azioni cautelari e le procedure esecutive. É stata inoltre rivista la procedura di riscossione coattiva per gli atti di accertamento generati prima del 2020. Viene introdotta infine la figura del Funzionario della Riscossione. Di seguito i commi da 788 a 806.

D.L. 193 del 22 ottobre 2016

Il DL 193/2016 ha previsto, a partire dal 30 giugno 2017, la cessazione delle società del gruppo Equitalia e la nascita del nuovo soggetto pubblico concessionario della funzione di riscossione nazionale delle entrate “Agenzia delle Entrate –Riscossione”. L’art. 2 in particolare prevede che i Comuni potranno scegliere, entro il 30 settembre di ogni anno, le modalità di gestione della riscossione delle proprie entrate, anche alla luce delle novità introdotte dal decreto legge citato in oggetto.

Ciò pone le Amministrazioni di fronte al problema di operare una scelta fra le seguenti opzioni:

  1. affidarsi – identificandola con gara – ad una società privata iscritta all’Albo ex art. 53 D.Lgs.446/92;
  2. implementare una soluzione in house secondo una delle modalità previste dagli artt. 30 e ss. del D.Lgs.267/2000, in particolare attraverso gestione associata di funzioni e servizi, ovvero a mezzo di una Società strumentale a capitale interamente pubblico;
  3. riportare tutta la riscossione all’interno del Comune, effettuandola in forma diretta, manovra sicuramente non agevole, anche in relazione ai limiti posti dalla normativa sugli EELL alle spese sul personale.

L. 106/2011

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 160 del 12/7/2011 è stata pubblicata la Legge n. 106 del 2011, di conversione del Decreto Legge 13 maggio 2011, n 70 che ha apportato importanti novità in materia di riscossione coattiva.

Con le disposizioni contenute nell’art. 7, comma 2, lettere gg-ter), gg-quater), gg-sexies), gg- septies) il legislatore ha previsto, a decorrere dai 1° gennaio 2012, un sostanziale mutamento dell'attuale assetto del sistema di riscossione delle entrate dei comuni intervenendo, sia con riferimento all'individuazione dei soggetti che possono effettuare tale riscossione, sia relativamente alle modalità con le quali gli stessi possono procedere al recupero delle somme in argomento.

Le modifiche in commento incidono, com'è noto, sia sulle attività del Gruppo EquitaliaS.p.A. sia sulle società concessionarie in quanto prevedono, principalmente, che dal 1° gennaio 2012 le società del gruppo Equitalia cessino di effettuare le attività di accertamento liquidazione e riscossione, sia spontanea che coattiva, delle entrate tributarie o patrimoniali dei comuni e delle società da essi partecipate (lettera gg-fer). In proposito, nella considerazione del più generale sistema di riscossione delle entrate degli enti locali, è utile rammentare che, a seguito di alcune modifiche intervenute da ultimo con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 marzo 2011, a decorrere dalla stessa data del 1° gennaio 2012, l'affidamento del servizio di riscossione da parte dei predetti enti potrà avvenire solo mediante procedure di gara ad evidenza pubblica.

In particolare, si prevede che i comuni procedano alla riscossione spontanea delle loro entrate tributarie e patrimoniali e, inoltre, alla riscossione coattiva che, nel caso in cui venga effettuata dagli stessi in gestione diretta, ovvero mediante società a capitale interamente pubblico, ai sensi dell'art. 52, comma 5, lett. b), numero 3), del D.Lgs. 446/97, avverrà sulla base dell'Ingiunzione prevista dal R.D. 639/1910, nonché secondo le disposizioni di cui al D.P.R. 602/73 in quanto compatibili, con gli stessi limiti di importo e le stesse condizioni stabilite per gli agenti della riscossione in caso di iscrizione ipotecaria e di espropriazione forzata. Viceversa, ove i comuni scelgano di utilizzare le altre forme di gestione della riscossione di cui all'art. 52, comma 5, del D.Lgs. 446/97, la lettera gg-quater), n. 2), stabilisce che la riscossione coattiva possa avvenire esclusivamente secondo le disposizioni del testo unico di cui al Regio Decreto 639/1910.

News in Primo Piano

Vai a tutte le news >>

news MEG Tributi 20/05/2022

Finanza locale e tributi comunali nel convegno della MEG Tributi

Intervista al dott. Antonio Barbone Amministratore Delegato di MEG Tributi S.p.A. Il 19 maggio 2022 si è tenuto il seminario: FINANZA LOCALE E TRIBUTI COMUNALI 2022 - le novità ...

Leggi l'articolo

news MEG Tributi 28/04/2022

MEG Tributi iscritta all'Albo dei Concessionari

Con delibera n.1/2022 del 26/04/2022 la Commissione per la tenuta dell'albo dei soggetti privati abilitati ad effettuare attività di liquidazione e di accertamento dei tributi e quell ...

Leggi l'articolo

news MEG Tributi 10/05/2022

Seminario FINANZA LOCALE E TRIBUTI COMUNALI 2022

Il 19 maggio 2022 si terrà infatti il seminario: FINANZA LOCALE E TRIBUTI COMUNALI 2022 - le novità legislative e giurisprudenziali in collaborazione con lo Studio Le ...

Leggi l'articolo